Un viaggio goloso dall’orto alla tavola

Varcato il portone di Tenuta Mosè, si aprono sale e camere eleganti che conducono a una grande orangerie, luminosa e immersa nel giardino mediterraneo, che accoglie Il Petrosino, il nostro ristorante aperto a tutti.

La proposta gastronomica è una sintesi di tradizione e creatività, di equilibrio e tecnica.

Un viaggio goloso tra i piatti del territorio personalizzati dall’estro dello chef.

Tante erbe aromatiche, frutta e verdura, provenienti dall’orto coltivato dallo chef Giuseppe Leone e dal maître Matteo Fraboni, secondo i metodi dell’agricoltura sinergica.

Arrivano in tavola piatti non scontati, dai sapori netti: protagonista il pesce fresco, accompagnato da un profumato fiano di produzione propria, ma anche ottime carni, come l’agnello in casseruola con verdurine dell’orto. Pane e dolci fatti in casa.

La carta dei vini è il risultato di un’attenta e appassionata ricerca. Tante etichette particolari, prodotte da piccole cantine, guidate da vignaioli “etici”, il cui filo conduttore è la qualità e il rispetto per il consumatore.

Dopo cena, bello conversare in giardino o accomodarsi nella Club House a bere un buon caffè e godere di una buona selezione di distillati. Sullo sfondo le scene di un antico giardino dipinto sulle pareti e in sottofondo le note seducenti di un vecchio grammofono.